CON TE PER CENTRARE IL BERSAGLIO

CON TE PER CENTRARE IL BERSAGLIO

Mi chiamo Andrea Zavatta, sono un personal trainer e mi interrogo spesso sul mio ruolo perché credo sia fondamentale l’approccio che ho con chi decide di affidarmi una responsabilità tanto grande come aiutarlo a raggiungere il proprio obiettivo.

Cosa intendo per responsabilità? Ne ho parlato QUI.

Che cosa dovrebbe fare quindi un personal trainer e come dovrebbe comportarsi nei confronti dei suoi sportivi?

Io mi sono fatto la mia idea:

ASCOLTARE
Non a caso è il primo punto della mia lista. Trovo l’ascolto fondamentale per comprendere di cosa tu abbia davvero bisogno. Non tutti sono spinti dalle stesse motivazioni e a volte le motivazioni sono ancora da ricercare dentro sè. Parliamone, troveremo insieme la strada.

ASPETTARE
Aspettare per me è uno di quei concetti interpretabili a seconda dei punti di vista. Nel primo caso, sono io che ti aspetto e mi adeguo ai tuoi tempi. Questo non vuol dire che non ti farò lavorare: suderai, eccome se suderai! Ma io mi adeguerò alle risposte del tuo corpo rispettandone la fisiologia, senza strafare (molto faticoso e molto poco producente). Nel secondo caso invece sei tu a sapere che qualcuno ti aspetta il sabato mattina alle 8,30 o il venerdì in pausa pranzo, ad esempio. Ci sono io ad aspettare te e la tua voglia di fare… e questa è una responsabilità bella grossa!

SUPPORTARE/MOTIVARE
Come nel miglior allenamento militare sarò quello che: conta le flessioni, ti cronometra e fa urlare “signorsisignore!”. Scherzi a parte, perché un allenamento sia efficace hai bisogno che qualcuno creda in te e ti inciti affinché tu non ti perda d’animo. Il tuo corpo “pò essè piuma o pò essè fero” (come nel film di Verdone). Ci saranno momenti in cui ti sentirai un Ironman e ci saranno momenti in cui ti sentirai un po’ sottotono. Non temere, ti farò cambiare idea.

NON GIUDICARE
Potrebbe succedere che una mattina tu non abbia voglia di allenarti per andare a mangiare quel maritozzo alla panna. Fai bene. Togliti lo sfizio. Non voglio incitare un comportamento sbagliato e, neanche sottovalutare l’impegno che abbiamo preso. Però siamo esseri umani e umanamente ti comprendo, senza giudicare. E comunque in linea di massima nessuno dovrebbe farlo mai (giudicare, intendo).

FARTI ENTRARE NEI JEANS
I famosi jeans anni 90 a vita alta tornati tanto di moda… li rispolveriamo o no? Vogliamo tirar fuori dall’armadio quei levis 501 e indossarli senza dover saltare come un tuffatore sul trampolino?

Per questo e tanto altro, facciamo una chiacchierata!